Skip to main content

Due centrali nucleari EDF sono dotate di FlowStop

innovandact-flowstop

Nell’industria nucleare, la sicurezza delle infrastrutture è fondamentale. Le centrali nucleari, in particolare, devono essere protette dal rischio di inondazioni per evitare gravi interruzioni.

La centrale EDF di Chinon, nell’Indre-et-Loire, è stata messa in funzione negli anni ’80 e produce il 5,4% dell’energia nucleare francese.

L’impianto di Belleville sur Loire si trova nel dipartimento dello Cher e fornisce il 100% del fabbisogno elettrico della regione.

Queste due centrali elettriche si sono rivolte a FlowStop all’inizio del 2023 per proteggere diversi edifici.

Nelle aree sensibili della centrale di Chinon non era possibile eseguire lavori, perforare le pareti o avere elementi fissi. Solo una soluzione come FlowStop era adatta.

Dopo mesi di attesa per ottenere l’autorizzazione all’accesso e ore trascorse a sottoporsi a rigorosi controlli di sicurezza, il nostro team si è recato sul posto per installare con successo i Flowstop in diverse aree strategiche dell’impianto, come la zona video.

In collaborazione con il responsabile tecnico e del sito, il team Flowstop ha effettuato la formazione e l’installazione iniziale. Il personale dell’impianto è rimasto colpito dalla semplicità e dall’efficienza dell’installazione, oltre che dall’estrema leggerezza dei dispositivi.

Questo modello di protezione dalle inondazioni nelle centrali nucleari EDF è adatto anche ad altri siti industriali, garantendo la sicurezza e la continuità delle operazioni in caso di inondazioni.


Ultime pubblicazioni

×

Bonjour !

Cliquez sur un de nos contact ci-dessous pour chatter avec lui sur Whatsapp !

×